23Feb

Scegliere l’Olio Lubrificante Adatto

L’olio motore mantiene in perfetto funzionamento il tuo motore. La corretta lubrificazione previene molti dei classici guasti da consunzione. Infatti l’olio riduce gli attriti e contemporaneamente raffredda le parti meccaniche. Ecco perchè è importante scegliere l’olio più adatto secondo le caratteristiche della tua vettura.

Le Componenti dell’Olio Motore

Il fluido di lubrificazione è formato da due componenti:

La Base

L’ingrediente principale per un buon olio può essere di tre tipi:

  • Minerale: ottenuto raffinando il petrolio o altre sostanze minerali.
  • Sintetico: ottenuto in laboratorio dalla creazione di specifiche molecole.
  • Semi Sintetico: misto delle precedenti due soluzioni.
Gli Additivi

Gli additivi hanno il compito di esaltare le caratteristiche della base. Sono la “formula segreta” che distingue un olio scadente da uno efficace. Ovviamente non puoi metterti a fare il piccolo chimico mentre acquisti il lubrificante. Per venirti in contro i produttori segnalano sulla confezione quali sono le caratteristiche di viscosità e performance.

Classificazione secondo la viscosità – SAE

La SAE è l’acronimo di Society of Automotive Engineers. Questa classificazione indica la viscosità del tuo olio con due numeri ed una lettera. Il primo numero indica la viscosità invernale a -18°. Il secondo numero indica la viscosità a 100°. Così un olio con SAE 5W40 ha una viscosità 5 quando ci sono -18° (winter) e di 40 quando portato a 100°. Queste informazioni non bastano per un vero appassionato. Infatti il fluido di lubrificazione può facilmente superare i 100° sui motori più performanti. La SAE non ci fornisce indicazioni specifiche in questi casi.

Classificazione secondo le performance

Qui entrano in gioco standard differenti per ciascun continente.
Dagli USA arriva lo standard API (American Petroleum Institute) che divide gli olii tra quelli per motori diesel (letter C) e quelli a benzina (lettera S). La qualità viene valutata con una lettera tra B (scadente) e M (alta qualità).
Il Giappone adotta la JASO T903:2006 (Japanese automotive standard organization) che classifica l’olio per motori a 4 tempi in 4 categorie: MA2 (alte prestazioni), MA1, MA, MB (bassa qualità).
In Europa si adotta lo standard European Automotive Manufacturers Association che è simile a quello JASO ma tiene conto anche delle esigenze della frizione.